IL PRESIDENTE FORNI IL GIORNO DOPO

forni

Onore a Venezia che ha vinto, ma i veri leoni sono stati i ragazzi della FIAT TORINO. Scesi in campo già condizionati da due assenze pesanti e con un altro effettivo non ancora ristabilito, hanno lottato con eroismo dando la concreta impressione di credere nella vittoria. Anche quando in piena gara hanno dovuto rinunciare ad altri due compagni, anche quando è dovuto uscire un terzo compagno, anche quando dalla panchina è sceso in campo per poi ritornare in panca dopo 30 secondi un quarto compagno.

E’ per questo motivo che ho accettato la sconfitta, l’importante ieri era provarci.

E’ per questo motivo che chiedo il massimo rispetto per i miei ragazzi sempre e ovunque, in campo come sugli spalti, consapevole che il pubblico della pallacanestro, a Torino come a Venezia e dappertutto, è per la quasi totalità l’incarnazione del fair-play, consapevole che i giocatori di basket hanno un’educazione ed una sensibilità superiori alla media e devono pertanto astenersi da gesti poco sportivi.

E’ per questo motivo che chiedo al nostro pubblico di stringersi in massa attorno alla squadra domenica prossima, con il calore e l’affetto di sempre.

Allo stato attuale non so ancora chi giocherà dei nostri. Ho solo una certezza: ce la metteremo tutta. Siamo in piena corsa per i play-off.