LA COPPA ITALIA DA SPALDING E ISOKINETIC

Ruffinati e Nicolai

Altre due tappe oggi per la Fiat Torino e la Coppa Italia presso la Gafler s.r.l. (azienda che distribuisce il marchio Spalding) e Isokinetic Torino. Momenti di pura emozione per la Società ed i suoi dirigenti e per i massimi rappresentanti delle aziende partner: “E’ una gioia condividere i successi con i nostri partner ed amici – ha detto il DG della Fiat Torino Renato Nicolai – tanto più con un’azienda come Spalding che ci è stata vicino dal primo anno di serie A ed ancora prima. Emblematico inoltre un aneddoto legato a Spalding che ci ha portato decisamente fortuna nella cavalcata vincente di Firenze. L’azienda ha realizzato una muta nuovissima di maglie per l’occasione che abbiamo vestito nei quarti di finale contro Venezia e in finale contro Brescia. Sono sicuro che condivideremo altre soddisfazioni con Spalding”. “Sono molto contento – ha replicato Fabrizio Ruffinati, AD della Gafler s.r.l. – dell’incontro odierno con il DG della Fiat Torino Renato Nicolai e lo staff del marketing della Società torinese. E’ per noi un orgoglio aver affiancato la squadra che ha raggiunto un traguardo così prestigioso e l’auspicio è che questo sia l’inizio di un percorso vincente che conduca ad altri traguardi. Il primo quarto giocato domenica scorsa contro Capo D’Orlando ha ribadito le grandi potenzialità della squadra, anche con i nuovi innesti, e la speranza è che tale livello possa essere mantenuto nelle prossime uscite di campionato”.
Il Dott. Fabrizio Tencone, Direttore del Centro Isokinetic di Torino, ha parlato di emozioni nel trovarsi a tu per tu con la Coppa Italia: “Essere partner della Fiat Torino è un grosso orgoglio, così come aver contribuito alla salvaguardia della salute degli atleti in totale collaborazione con lo staff medico della Fiat Torino guidato dal Dott. Marco Cravero. Toccare un Trofeo così ambito e farlo in casa propria assume un valore particolare soprattutto sotto il profilo emozionale. Per questo lodo la Società per l’iniziativa di condivisione del successo con i suoi partner, anche quelli che come noi vengono chiamati in causa quando le circostanze lo richiedono”.